lunedì 23 agosto 2010

Giuseppe De Pace

Nato a Napoli, ha svolto i suoi studi nel post-68’, partecipando ai Movimenti Studenteschi nati in questo periodo di transizione.Ha studiato presso la I Facoltà di Medicina e Chirurgia di Napoli ed ha continuato con la Specializzazione in Ortopedia.L’interesse per la fotografia nasce da molto piccolo, quando iniziò a scattare foto con una camera Rondine del papà e successivamente con una portatile a soffietto.Fondamentale per la sua evoluzione spirituale ed artistica è l’incontro con Luciano Matera con il quale continua a condividere le proprie esperienze.Si è formato studiando le tecniche di maestri quali George Barr, Michael Reichmann, Michael Freeman, ed altri.E’ iscritto da vari anni al SUM (Stati Uniti del Mondo) che si prefigge di risolvere le cause e non gli effetti dei problemi che affliggono l’uomo, e considerando l’uomo stesso parte integrante del Tutto e non entità isolata.
E' intervenuto in vari seminari locali sull'alimentazione, proponendo il modello Vegetariano per la riconquista ed il mantenimento della Salute dell'Uomo e della Terra.

17 commenti:

Salvatore ha detto...

Belle queste foto , complimeti
Salvatore

un amico ha detto...

curiosando ho scoperte che ci sei anche te, complimenti un amico e collega

un collega ha detto...

complimenti dr. De Pace
gran belle foto
un collega

La Redazione ha detto...

Anche quest'anno, cercheremo di raggruppare le vocazioni e le tradizioni artistiche-culturali del nostro territorio e della nostra Azienda in un unico contenitore, dando alla luce la III edizione di “Monaldi in mostra”. Cercheremo di ripetere i successo delle precedenti edizioni, uniti sempre nei valori dell’arte e della cultura.
Voglio ringraziare per il grande sostegno morale ed economico della nostra struttura provinciale e aziendale Uil, che hanno consentito e consentiranno la realizzazione e la riuscita di questa III edizione.
peppescarpa

pasquale ha detto...

la conosco come medico e non come autore di belle foto.
complimenti
Pasquale

La Redazione ha detto...

Anche quest'anno, cercheremo di raggruppare le vocazioni e le tradizioni artistiche-culturali del nostro territorio e della nostra Azienda in un unico contenitore, dando alla luce la III edizione di “Monaldi in mostra”. Cercheremo di ripetere i successo delle precedenti edizioni, uniti sempre nei valori dell’arte e della cultura.
Voglio ringraziare per il grande sostegno morale ed economico della nostra struttura provinciale e aziendale Uil, che hanno consentito e consentiranno la realizzazione e la riuscita di questa III edizione.
peppescarpa

stefania gori ha detto...

non c'è dubbio quando si vedono delle belle cose, risaltano subito e ti fanno pensare per un attimo a cosa belle e non a quelle brutte che ci perseguiano giorno per giorno.
l'arte e sempre uno spettacolo stupendo da ammirare spesso.
complimenti
stefania gori

Giovanni ha detto...

Dr. De Pace complimenti per queste bellissime foto, immagino che usi una tecnica particolare, ti ho già ammitato l’anno scosso alla mostra, sono sicuro che ti ammirerò ancora.
Giovanni

gennaro ha detto...

ma te sei il nostro medico ortopedico, complimenti
gennaro

Antonio ha detto...

Dr. De Pace non sapevo che lei fosse cosi bravo anche nelle fotografie !!!
Complimenti.
La vedrò alla mostra !!!
Antonio

ALBERTO ha detto...

COMPLIMENTI DR. DE PACE
ALBERTO

paola ha detto...

questo blog sta diventando qualcosa di eccezzionale, anche grazie alla vostra presenza.
paola

Carmela Esposito ha detto...

Questo modo di fare foto, ammesso che lo siano, non l'ho mai visto.
Mi piacerebbe sapre come si fanno è una domanda che fasccio spesso, perche mi incuriosisce molto e che ho anche anche a Domenico, perchè, da quello che capisco dovrebbe essere lo stesso procedimeto.
Carmela Esposito

Luigi ha detto...

Non credevo caro dottore di vedere qual'casa di molto piacevole.
Complimenti dottore.
Luigi

Un collega ha detto...

Spero di rivedere i tuoi
capolavori ??
Un collega

Un amico ha detto...

Non sapevo che ti diletti anche con le foto
Un amico

antonio ha detto...

complimenti per le foto dottore
antonio